Se fosse un frutto

“Se fosse un frutto?” Sei artisti si confrontano sul tema dei temi: l’amore, nella sua espressione originaria, l’eros che tutto crea e tutto muove. Sei linguaggi differenti, sei sensibilità in armoniosa discordanza, declinano il sublime sentire. Da questo incontro nasce la mostra collettiva “Se fosse un frutto?”, una domanda che racchiude in sé l’impossibilità di dire.
La parola lascia allora campo libero all’espressione della carnalità, esplicita o suggerita, brutale o ingenua, ma anche ironica e provocatoria.
Ed ecco allora fare capolino da pannelli e lightbox una serie di immagini, a cavallo tra il tratto iconico (Chiara Spinelli, Vincenzo Zichella) e illustrativo (Emanuela Bartolotti, Gianle e Enrico Castigliani). Ma anche il Furtling illustrazioni interattive di SoniaQQ.
Comun denominatore delle opere in mostra è la potenza inarrestabile del desiderio amoroso. La sua ineluttabile e terrena manifestazione, filtrata attraverso un immaginario corale, poetico e pop.